L'Associazione delle Imprese Aeronautiche e Spaziali della Svizzera Italiana nasce all'inizio del 2013 per volontà di un gruppo di imprese che svolgono la loro attività in Ticino e nel Grigione Italiano.

Lo statuto dell’associazione, all’articolo 3 recita:

L’Associazione ha per scopo:
a. di sostenere e favorire i soci nelle questioni aziendali e tecniche che li riguardano
b. di sostenere e favorire i soci che sono certificati dall’Ufficio federale dell’aviazione civile (in seguito UFAC) nelle loro attività di formazione settoriale
c. di mantenere i contatti con altre associazioni particolarmente per quanto riguarda:
i. la formazione professionale di base degli apprendisti delle aziende associate, collaborando segnatamente all’organizzazione di alcune parti dei Corsi interaziendali,
ii. la formazione continua
iii. la formazione professionale superiore
iv. l’aggiornamento e il perfezionamento
d. di coordinare e favorire lo scambio reciproco di informazioni fra i soci
e. di promuovere collaborazioni internazionali nel settore
f. di salvaguardare gli interessi dei soci nei confronti di organi politici, autorità e altre organizzazioni


Gli obiettivi prefissati sono stati scelti per creare delle condizioni quadro favorevoli allo sviluppo delle attività, garantendone la sostenibilità e la continuità a lungo termine. Il lavoro del comitato si è focalizzato dunque sulle tematiche seguenti:

Formazione – Sviluppo, rispettivamente promozione di percorsi formativi specifici all’aviazione che al giorno d’oggi non esistono oppure corrispondono a profili professionali particolari, per i quali non esistevano finora le possibilità di apprendimento se non attraverso l’esperienza lavorativa.

Marketing - Promozione delle conoscenze interaziendali sul piano nazionale ed internazionale. L’associazione si è prefissata di riuscire a partecipare nei prossimi anni ai maggiori eventi del settore in Europa e nel resto del mondo. Lo sfruttamento delle sinergie in questo campo permetterà di moltiplicare la visibilità delle aziende associate pur mantenendo i costi all’interno di un quadro accettabile.

Progetto Simulatori – L’associazione è capoprogetto per l’acquisto e l’installazione rispettivamente la gestione operativa di 2 simulatori di procedure di volo. Questi permetteranno di formare adeguatamente al volo strumentale e alla gestione di misure d’emergenza i futuri equipaggi di volo sia di aereo che di elicottero. Oltre ad una riduzione dei costi, l’impatto ambientale di una formazione potrà essere notevolmente ridotto in quanto per una buona parte delle ore di volo non saranno più generate emissioni foniche e ambientali.

I membri del comitato svolgono il lavoro senza ricevere compensi. In futuro, con l’aumentare dell’onere amministrativo sarà prevista una parziale professionalizzazione creando alcuni posti di lavoro nel settore amministrativo e tecnico gestionale.